3498571270 info@marketbee.it

Forse per alcuni scrivere un articolo per il web può sembrare una cosa banale, ma non è così. 

Sicuramente fattori come la conoscenza dell’argomento, una buona capacità di scrivere in italiano corretto e il buon senso, aiuteranno qualsiasi testo scritto per il web: ad ogni modo, esistono delle regole ben precise che faranno apprezzare l’articolo sia dai vostri utenti, che da Google. 

Cosa vuol dire? 

Semplice, scrivere un articolo efficace per il web vuol dire farlo arrivare fra le prime posizioni all’interno dei motori di ricerca (cioè nella SERP). 

In questo articolo cercheremo di darvi qualche consiglio su come scrivere un articolo per il web efficace.

#1 Scegli un argomento

Il primo passo da fare è quello di avere ben chiaro di cosa l’articolo vuole trattare. 

Scrivere per un blog aziendale è fondamentale per accrescere la propria autorità nel web, dare delle informazioni valide e approfondire gli argomenti trattati nell’articolo e nel blog stesso.  

#2 Scegli le Keyword da utilizzare

Dopo aver scelto che argomento affrontare, scegli quali parole chiave prendere in considerazione per lo sviluppo del corpo del testo.

Esistono alcuni tools come SeoZoom e SemRush che hanno il compito di fornire le giuste parole chiave in grado di ottimizzare l’articolo.

#3 Scegli a chi rivolgerti

Chi è il tuo pubblico? A chi ti rivolgi? 

Se l’articolo è di stampo scientifico, allora potrai utilizzare un linguaggio tecnico e forbito; se invece l’articolo è rivolto ad un utente medio, si dovrà utilizzare un linguaggio semplice e quotidiano. 

Le frasi dovranno essere brevi, concise e dirette; cerca di non essere noioso  e ricorda che per scrivere un articolo efficace gli argomenti devono essere in linea con gli interessi degli utenti del blog. 

#4 Struttura l’articolo

Decidi quali argomenti trattare e in che ordine.  

Scrivi un’introduzione che riassuma in breve l’articolo e che dia subito la risposta che l’utente sta cercando; se il lettore riterrà la tua risposta comprensibile, le possibilità che la lettura continui fino alla fine del testo aumenteranno (tecnica della piramide rovesciata). 

Nel corpo dell’articolo si deve seguire una scaletta con gli argomenti che volete trattare; dividete il corpo in sotto-paragrafi, così da far scorrere meglio la lettura. 

Nelle conclusioni solitamente si riassume ciò che è stato detto nel body dell’articolo e si riassumono uno o due concetti che possono risultare più importanti. 

Non fatevi problemi per quanto riguarda la lunghezza dell’artico; non è importante scrivere 200 o 3000 parole, usate il buonsenso e  la coerenza. 

Scrivete ciò che volete comunicare con chiarezza e precisione; se l’articolo è scritto bene, verrà comunque letto. 

#5 Cura l’impaginazione

Come per ogni cosa, anche l’occhio vuole la sua parte: ci sono delle piccole regole che possono rendere un testo più fruibile nella lettura. 

  • fai respirare il testo, usa gli spazi che hai a disposizione; non stiamo scrivendo un testo cartaceo e scientifico;
  • usa la formattazione, darà una maggiore enfasi alle parole e al testo;
  • suddividi il testo il sottoparagrafi e sottotitoli;
  • quando puoi, fai dei piccoli elenche puntati. 

#6 Cura la grafica

Scegli delle immagini coerenti con il titolo dell’articolo. 

Usa il giusto formato da utilizzare in base alla piattaforma di destinazione dell’articolo; l’immagine per un blog avrà una grandezza differente rispetto a quella da mettere sui Social Media.  

Date all’immagine un nome coerente all’articolo e formattatela. 

#7 Ottimizza in ottica Seo

Scrivere un articolo Seo oriented  vuol dire aiutare gli articoli a farsi trovare più facilmente dagli utenti e da Google. 

Esistono anche dei veri e propri tools come Seo Yoast o Rank Math che ti aiuteranno a far scalare le posizioni dei propri contenuti all’interno delle pagine dei principali motori di ricerca. 

Per ottimizzare un articolo non servono delle conoscenze da informatico ma, al contrario, bastano dei piccoli ma importanti accorgimenti; 

  • utilizza le giuste keywords;
  • dividi il testo in paragrafi, H1, H2, H3, etc;
  • scrivi il permalink corretto;
  • componi una meta description riassuntiva dell’articolo
  • utilizza una call to action (CTA);
  • metti dei link interni ed esterni all’interno dell’articolo.

#8 Leggi e pubblica

Leggi e rileggi l’articolo fino a che non sei sicuro che il risultato ti soddisfi; controlla che la punteggiatura sia posta nel posto giusto e fai attenzione ad aver applicato tutti i consigli riportati qui sopra.

Sii meticoloso e usa programmi gratuiti come contacaratteri.it per controllare quante parole chiave contiene l’articolo e se altri eventuali errori di punteggiatura.

Quando l’articolo ti soddisferà totalmente pubblicalo!