3498571270 info@marketbee.it

I contenuti video rappresentano un elemento sempre più rilevante per una strategia di social media marketing di successo. Se stai pensando di creare un canale Youtube aziendale ma non sai deciderti, ricorda che può portarti molteplici vantaggi sia in termini di visibilità che di traffico al sito web.

Innanzitutto il formato video è molto più coinvolgente rispetto ad una semplice immagine e cattura l’attenzione degli utenti perché immediato e poco impegnativo. Ha una vita molto lunga ed è facilmente condivisibile su altri social media.

Un altro vantaggio che non puoi assolutamente trascurare è che la piattaforma Youtube è il secondo motore di ricerca al mondo. Favorisce infatti la domanda consapevole degli utenti, che inserendo una query di ricerca ottengono risposte attraverso contenuti in formato video, coinvolgenti ed efficaci.

I video inoltre vengono indicizzati da Google, che nel 2006 ha acquistato Youtube. Utilizzando le giuste parole chiave potrai posizionare i tuoi video, favorendo il traffico sul tuo sito e la tua brand awareness.

Impostare un account Youtube non è difficile, ma è necessario seguire alcuni passaggi che ti spiegherò nel dettaglio. Ma procediamo per gradi.

Differenze tra account youtube aziendale e personale

Youtube permette di creare due tipi di canali: aziendale e personale.

Per un’azienda l’account del brand è molto più utile, in quanto permette di:

  • personalizzare il nome dell’account
  • collegare il sito web
  • monitorare grazie alle analytics in che modo i contenuti performano e per quale pubblico
  • sponsorizzare i video con Youtube ADS, grazie all’interfaccia diretta con Google Ads
  • delegare la gestione del canale ad altri profili

Ora che tutte le caratteristiche e i vantaggi di un canale youtube aziendale ti sono chiari, possiamo iniziare con la creazione.

Come attivare il canale youtube

Innanzitutto devi sapere che la registrazione su Youtube avviene attraverso un account Google. Se la tua azienda non ne possiede uno puoi crearlo appositamente, ma evita di utilizzare il tuo account personale per veicolare i contenuti del brand. Oltre a essere poco professionale è anche poco pratico nel caso in cui si riveli necessario condividere le credenziali del login.

Ti consiglio già a questo punto di riflettere sulla scelta del nome che vorrai dare al canale del brand, che ti verrà richiesto durante la procedura di creazione account. Si tratta infatti di una vera e propria keyword che gli utenti sfrutteranno per ricercare in Youtube il tuo canale, e potrà contenere il nome del brand, del prodotto ecc. In ogni caso potrai modificarlo successivamente.

Ogni account Google potenzialmente ha già a disposizione un canale per la pubblicazione dei video, che puoi attivare in due modi. Vediamo quali.

  • attraverso il menù del profilo:  una volta effettuato l’accesso alla piattaforma di Youtube, in alto a destra in corrispondenza dell’icona del profilo gmail, clicca su: Crea un canale. A questo punto si aprirà una schermata che ti inviterà a scegliere se vuoi attivare un canale personale (che prenderà il nome del tuo account Google) o un canale per il tuo brand. Scegli quindi il canale aziendale, facendo attenzione alla scelta del nome.
  • attraverso Youtube Studio: è lo strumento dedicato alla gestione e amministrazione del canale, compresa la pubblicazione dei video. Per accedervi la prima volta ti verrà chiesto di approvare l’attivazione del canale stesso: fai attenzione perché in questo caso l’opzione di scelta per l’account del brand è meno evidente rispetto alla modalità standard. Segui la procedura et voilà: avrai creato il tuo canale youtube aziendale.

Se invece possiedi già da tempo un canale personale, o se l’hai attivato per errore, e vuoi trasformarlo in aziendale non preoccuparti. Puoi risolvere seguendo questi passaggi:

Clicca l’immagine del profilo > Il tuo canale > Impostazioni > Aggiungi o modifica i tuoi canali > Crea account del brand.

Come personalizzare il tuo canale Youtube

Il gioco è fatto: la procedura è andata a buon fine e puoi iniziare a pensare a come rendere facilmente riconoscibile il tuo canale per i visitatori della piattaforma. La sezione personalizzazione di Youtube Studio ti permette di gestire i vari aspetti del tuo account: dalla parte visual, ai link esterni, fino al dettaglio dei video.

L’immagine del tuo brand rappresenta un nodo cruciale per la fidelizzazione del pubblico e puoi personalizzarla nel canale gestendo questi elementi:

  • Immagine del profilo: è l’icona che gli utenti troveranno nella tua pagina e nei tuoi video, sostanzialmente il volto del tuo brand. Youtube suggerisce un’immagine con una risoluzione di almeno 98 x 98 pixel e di dimensioni non superiori a 4 MB.
  • Immagine banner: non è altro che l’immagine copertina del canale e di conseguenza le sue dimensioni verranno adattate al device di navigazione. Ti consiglio quindi di inserire le informazioni importanti al centro del banner, in modo che non vengano tagliate. Risoluzione minima 2048 x 1152 pixel.
  • Watermark sui video: si tratta di un’immagine di risoluzione 150 x 150 pixel che comparirà nell’angolo in basso a destra del video.

Puoi personalizzare anche la descrizione del tuo canale nella tab Informazioni di base, spiegando chi sei e cosa si potrà aspettare chi sceglie di iscriversi e potrai collegare eventualmente il tuo sito web e i profili social.

Ora che il tuo canale è impostato correttamente, non ti resta che effettuare il passaggio più importante: creare i contenuti video.

Prima di produrli è importante avere una strategia chiara sugli obiettivi che vuoi raggiungere e sul tuo pubblico di riferimento. Questo ti permetterà di ottenere nel tempo dei risultati migliori e di massimizzare gli sforzi.

Una volta che i tuoi video saranno pronti, potrai procedere all’upload e organizzarli per argomento grazie alla creazione di apposite playlist, scegliendo se attivare l’opzione dei sottotitoli.

Con la giusta combinazione tra strategia, qualità e costanza, il tuo canale Youtube potrà regalarti delle belle soddisfazioni.