3498571270 info@marketbee.it

La landing page è un termine che sentiamo sempre più spesso nel campo del marketing e della promozione della nostra azienda. Ma cosa s’intende di preciso con questo termine? E quali sono le sue caratteristiche? Vediamolo assieme.

 Che cos’è una Landing page?

Per definire una landing page partiamo col dire prima di tutto cosa non è. Infatti molto spesso si confonde il concetto di landing page come la pagina ”home” del nostro sito. Ma non è assolutamente questo, e le differenze non si limitano al comparto grafico che ci troviamo di fronte, ma anche alla struttura della stessa. Infatti la landing page è la pagina di destinazione derivata da una campagna pubblicitaria online e le sue caratteristiche devono pertanto differire, e non poco, dalla pagina di presentazione del nostro sito e quindi della nostra attività.

 

Grafica della landing page

Essendo dunque diversa dalla pagina principale e da qualsiasi altra pagina del nostro sito, la landing avrà anche delle regole e delle caratteristiche tutte sue anche per quello che riguarda la veste grafica. Anzitutto non dobbiamo necessariamente pensare che questa pagina di atterraggio sia graficamente coerente con il nostro progetto del sito. Questo è dovuto alla sua stessa natura, dovendo rappresentare una pagina di conversione da una campagna pubblicitaria, potrebbe essere necessario avere una veste grafica costruita appositamente, magari molto più coerente con lo stile seguito nella campagna. Oltre a questo potremmo trovarci di fronte alla necessità di inserire video, o foto in abbondanza rispetto a quanto fatto nel nostro sito, stravolgendo la veste grafica della pagina. Per ultimo dobbiamo pensare anche alla differenza nella struttura, considerando che in una landing non necessitiamo di un menu nell’header e nemmeno di una zona footer (cioè le barre superiori e inferiori della pagina)

 

Contenuti della landing page

Oltre alla grafica anche i contenuti devono essere esclusivi per una landing. Il compito del resto è chiaro: con la nostra pagina di atterraggio dobbiamo favorire la conversione di quei potenziali clienti che hanno cliccato sulla nostra pubblicità e quindi è necessario inserire testi studiati appositamente per finalizzare un contatto o un acquisto, sfruttando la professionalità di chi è specializzato in copy persuasivo. Oltre a questo possiamo anche pensare a specifiche offerte commerciali per chi atterra sulla nostra pagina, oppure ad esempio all’accesso gratuito a prove del prodotto o servizio per chi lascia il proprio contatto. Tutto dipende dalla finalità che ci prefiggiamo con la costruzione della pagina

 

Riassumendo: gli elementi di una Landing page efficace.

Quindi tiriamo le somme per avere come risultato una pagina d’atterraggio performante ed efficace. La veste grafica deve essere accattivante e chiara, e non deve risultare pesante per l’utente altrimenti avremo come risultato finale la famosa toccata e fuga, con utenti che entrano e poi escono immediatamente dalla pagina, rendendo nulli i nostri investimenti nella campagna pubblicitaria. Il messaggio deve essere semplice ed arrivare immediatamente al punto e favorire il risultato con pochi click. Infine deve esserci in maniera evidente la cosiddetta call to action, cioè il pulsante specifico su cui il potenziale cliente clicca per finalizzare la nostra operazione.